Le Marche

Print Friendly, PDF & Email

Le Marche sono scelte principalmente per il mare ma … alcuni numeri vi possono far cambiare volto alla vacanza: 500 piazze, più di 1.000 monumenti significativi, oltre 100 città d’arte, 33 rocche, 106 castelli, 15 fortezze, 170 torri, numerose ville antiche con giardino, migliaia di chiese di cui 200 romaniche, più di 40 abbazie ben conservate, 163 santuari, 34 siti archeologici, 71 teatri storici, di cui 45 in attività, 9 porti turistici, 10 centri termali, 2 parchi nazionali, 4 parchi regionali, 5 riserve naturali, 15 foreste demaniali, 105 aree floristiche, la maggiore densità, in Italia, di musei e pinacoteche: 246 su 246 comuni; 315 biblioteche che custodiscono oltre 40 milioni di libri, alcune delle quali antichissime, come quella dell’Eremo di Fonte Avellana (PU) e la Oliveriana a Pesaro; 16 bandiere arancione (riconoscimento di qualità ambientale relativo alle località dell’entroterra: Acquaviva Picena, Corinaldo, Genga, Gradara, Mercatello sul Metàuro, Mondàvio, Montecassiano, Montelupone, Monterubbiano, Ostra, Pievebovigliana, Ripatransone, San Ginèsio, San Leo, Sarnano, Urbisàglia), 11 bandiere blu (riconoscimento di qualità ambientale relativo alle località della costa: Gabicce Mare, Pesaro, Fano, Senigallia, Sirolo, Numana Bassa, Porto Recanati, Civitanova Marche, Grottammare, Porto San Giorgio, San Benedetto del Tronto) in 180 chilometri di costa, 7000 palme a San Benedetto; migliaia di stalattiti nelle Grotte di Frasassi.

Vorremmo anche farvi conoscere questa piccola e introversa regione che e’ l’Abruzzo! Vicina territorialmente e per molti aspetti alla nostra regione natale cioe’ le Marche, presenta un panorama di tradizioni e costumi di assoluta originalità e di caratteristiche inedite che altrove è difficile trovare.
La posizione geografica che potrebbe sembrare strategica nel contesto delle regioni e che, sotto certi aspetti, potrebbe essere vantaggiosa, trovandosi a cavallo tra il nord e il centro-sud d’Italia, non risponde ad una realtà positiva quando ci si rifà alla storia. Posta un tempo a frontiera tra lo Stato Pontificio e lo Stato borbonico è stata zona di rapine, di attraversamento di eserciti e di mercanti, di avventurieri…tutto cio’ trapela dal carattere un po’ chiuso e diffidente, ma estremamente orgoglioso, degli abruzzesi.

Giancarlo Lunati Presidente del Touring Club Italiano definisce questa regione: Un posto pulito ,illuminato bene… Ci troviamo d’accordo con questa semplice e veritiera definizione e vi invitiamo a venire a conoscere l’Abruzzo… le città, i paesi, i monumenti, i parchi, gli eventi, la cultura, la storia, la cucina ed altro ancora!

Regola d’oro: “se vi interessa una struttura o una localita’ non pubblicata, non gettate la spugna, consultateci, con noi potete trovare un’alternativa!”

Potete contattarci via e-mail per qualunque informazione

Marino


Pubblicato in info utili, notizie Taggato con: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Contatti

Per ogni informazione o prenotazione
Tel. +39 0719206698
Fax +39 0719203698
Cell +39 3402243766
roberta.baldassarri@evolutiontravel.it

Categorie